Archivia Gennaio 2020

I moti del 1848 a Scicli

Per il ciclo Chiacchiere d’antan

Torna l’appuntamento con il ciclo di conversazioni “Chiacchiere d’antan”, questa volta rivolto ai moti del 1848 e di quello che successe a Scicli in quel periodo.

Presenta e modera Vincenzo Burragato, storico e presidente del Centro Studi.

Il primo intervento è proprio di Vincenzo Burragato sui moti del 1848 in Sicilia, l’inizio della Primavera dei Popoli, un excursus sui fatti che portarono i siciliani e la Sicilia a cambiare i propri connotati politici.

A seguire, Giovanni Agolino, scenderà nel dettaglio della nostra città, Scicli, e sul contributo che ha dato agli eventi.

Infine, un intervento di Don Ignazio La China, sul ruolo del clero locale tra rivoluzione e restaurazione dal 1789 al 1859.

Sede: Salone Chiesa S. Giuseppe, via San Marco 9 – Scicli (RG)

Data: sabato 08 febbraio 2020

Orario: 18:30 – 20:30

Per info visita la sezione contatti.

Qui puoi trovare la registrazione dell’evento:

Scicli prima e dopo il terremoto del 1693

Per il ciclo A cavallo del tempo

Torna l’appuntamento con il ciclo di conversazioni “A cavallo del tempo”, questa volta rivolto ai fatti che portarono Scicli con il terremoto dell’11 gennaio 1693 a diventare quella che oggi conosciamo.

Presenta e modera Vincenzo Burragato, storico e presidente del Centro Studi.

Il primo intervento è di Mariangela Rizza, architetto, la quale espone sul cinquecentesco convento di Sant’Antonio da Padova, capolavoro d’architettura oggi in stato di abbandono.

Segue una relazione sulla visita pastorale del Vescovo di Siracusa a Scicli nel 1696, dove si elenca lo stato delle fabbriche ecclesiastiche dopo il sisma del 1693, a cura dello storico Giovanni Agolino.

Il terzo intervento è del prof. Paolo Nifosì, storico dell’arte, il quale espone sulla rinascita di Scicli e su cosa si conserva tutt’oggi della città pre terremoto.

Sede: Chiesa di San Michele arcangelo, via Francesco Mormina Penna, Scicli (RG).

Data: venerdì 10 gennaio 2020

Orario: 18:30 – 20:30

Per info visita la sezione contatti.

Qui puoi trovare la registrazione dell’evento: